PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Io vorrei

Vorrei essere il mare e cambiar d'umore quando mi pare
Vorrei essere il cielo e accompagnare le nuvole a passeggiare
Vorrei essere il sole per dare calore a chi calore non ha
Vorrei essere la luna a far compagnia agli innamorati
Vorrei essere l'arcobaleno per chi cerca il sereno
Vorrei essere la montagna dove ci si aggrappa chi è in difficoltà
Vorrei essere l'indomani ma chissà se verrà
Vorrei essere la morte che cerca la vita ma mai così sarà.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Claudio Bertucco il 20/12/2011 19:24
    Grazie. Troppo buoni. Non vi dico il piacere che provo a leggere i vostri commenti. La vostra superba signorilità è vera poesia. Grazie
  • cristiano comelli il 26/11/2011 20:51
    La poesia è apprezzabile ma, caro Claudio, la prego, non dica che non sarà mai così.
    Io, probabilmente sbagliando, ho della morte (e parto quindi dal suo verso conclusivo)un concetto del tutto particolare. Per me si è nella morte quando l'uomo è privo della capacità di amare, che è una morte assai più grave di quella fisica. Lei, dai bei versi che scrive, non è in questa morte ma esprime una vita piena. Quel suo "vorrei essere", almeno in diversi casi, può davvero diventare realtà.
    Cominci con il dire: volevo essere poeta e lo sono. Si fidi, i suoi versi sapranno dare ali a quei suoi vorrei. Cordialità e complimenti.
  • loretta margherita citarei il 26/11/2011 19:54
    gradevole molto apprezzata
  • Stanislao Mounlisky il 26/11/2011 19:33
    è una poesia che sa di gioventù, quando i desideri straripano.
    complimenti