accedi   |   crea nuovo account

Inverno

Quando la sera riflette
le ombre azzurre del
sole
vuol
dire che è giunto l'inverno
non sempre tremendo
ma inattingibile
perché non nostro
perché non conosciamo
più noi stessi
perché rimaniamo incomprensibili
agli amici di sempre..

Pronti a lasciare
i sogni vicini
che vogliono trovare nuove immagini
Vorremmo che i sogni lontani
non perdessero la loro cosmicità
di parole vive e benigne
ascoltate
in invocazioni non insipide
quando tornare indietro
era una conoscenza
che nasceva
nella tenerezza della fuga
trapiantata in stelle
appena viste.

Una segnatura ci ha chiamato
ad essere vicini nel tempo
non assurdo dell'amore
quando un desiderio
attraversava
il cerchio
impenetrabile dell'inverno
e le ombre
avevano il colore
dei tuoi occhi

Nei libri aperti
nelle immagini che abbiamo visto insieme
pur non essendo mai stati in quei luoghi
abbiamo ora
memorie rallentate dalla luce
e vissute non solo
per ambizione

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Don Pompeo Mongiello il 28/11/2011 15:23
    Condivisa e stimata molto questa tua veramente bella!
  • mariateresa morry il 27/11/2011 12:39
    Colgo la bellezza di questa composizione, anche se la trovo un poco impenetrabile... INtuisco ma non arrivo all'essenza... L'ultimo verso mi è piaciuto molto.
  • Anonimo il 27/11/2011 11:52
    Solo l'amore o il sogno di quell'amore riscaldano gl'inverni della nostra esule vita... bravo Roby

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0