accedi   |   crea nuovo account

È come

È come incontrare Dio
e non sapere che dire.
Come inghiottire una stella
senza masticare.
Come contare i colori,
come incollare le nuvole.
È come il vento che non vedi
ma ti avvolge e ti fa suo.
È come cantare, sognare, scrivere,
e leggere tutto insieme.
È come arginare l'acqua
con uno sguardo o un respiro.
È come parole, sguardi, risate
e luce nel buio.
È come se avessi smarrito
tempo e direzione.
È come un sentiero,
come sentire e toccare.
È come la pioggia
in ogni sua fragile goccia.
È come i suoi fianchi
tappeti per le mie mani.
È come se i sogni
diventassero pane.
È come il suo collo
che sfioro e assaporo a ogni bacio.
È come accarezzare i suoi pensieri,
le sue lacrime e le sue dolci risate.
È come il suo corpo,
che non smetto d'amare.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • angela testa il 28/11/2011 19:31
    Bellissima non saprei come commentare... mi hai trasmessa una forte emozione... complimenti...
  • Ada Piras il 28/11/2011 10:52
    E'come leggere questa bellissima poesia e dirti.. Bravissimo.
  • anna marinelli il 28/11/2011 08:32
    incalzante sequenza di parallelismi d'amore che lascia senza fiato...
  • Stanislao Mounlisky il 28/11/2011 08:15
    è come un amore nuovo che ride per niente, bei versi

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0