PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Tu penna

Si cammina a fatica
in questo mare di mulinelli
e trappole insidiose.

Il verso trascende l'io,
la penna cammina
su un percorso ormai
lastricato.

Precarietà
tessere
una nuova maglia
il filo si è spezzato!

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

22 commenti:

  • Dora Forino il 04/02/2012 18:24
    Un grazie a Giacomo, Augusto e Grazia. Buon fine settimana.
  • Dora Forino il 04/02/2012 18:21
    Cara Maria Elena, ti ringrazio del tuo apprezzamento.
  • Grazia Denaro il 31/01/2012 11:42
    Bisogna ricostruire, ma pare che debba ascoltarci, non ci senta da quest'precchio.
  • augusto villa il 09/01/2012 13:47
    Bella, scritta bene e belle le immagini.
    Complimenti! --------------
  • Giacomo Scimonelli il 17/12/2011 19:48
    ''... Il verso trascende l'io,
    la penna cammina
    su un percorso ormai
    lastricato...''

    versi da applaudire
  • Anonimo il 08/12/2011 10:40
    Questa tua poesia come metafora della vita. "Si cammina a fatica" fra "trappole insidiose". Ma si cammina comunque. Questo è importante. Apprezzatissima!
  • Dora Forino il 03/12/2011 09:13
    Buon sabato Roberto, ti ringrazio e ti saluto.
  • Roberto Tommasi il 30/11/2011 09:28
    Si può anche scrivere con la mente...
  • Dora Forino il 29/11/2011 10:04
    CAra Nicoletta, sei stata gentile, e per questo ti ringrazio tanto per il commento.
  • nicoletta spina il 28/11/2011 22:17
    Il filo si è spezzato e la penna stenta a ricostruire l'ordito, ma fra mille precarietà un segno l'ha lasciato: quello del tuo sentire che suscita l'invenzione di vera poesia.
  • Dora Forino il 28/11/2011 19:14
    Ma che bel commento Cristiano, sei stato preciso e profondo in questa tua disamina. Ti sono grata, e ti saluto con affetto.
  • Dora Forino il 28/11/2011 19:12
    Cara Alessia. l'mportante e trovare sempre il bandolo della matassa. Grazie nille.
  • Dora Forino il 28/11/2011 19:08
    Cara Anny, sono contenta del tuo compiacimento. Grazie un abbraccio.
  • cristiano comelli il 28/11/2011 16:14
    L'intera poesia è coinvolgente, mi piace in modo particolare l'idea del verso che trascende l'io, in un duplice senso, perchè ci strappa dall'oblio e dal nostro inevitabile essere transeunti e perchè, una volta creato, il verso non ci appartiene più, come quei figli che metti al mondo e prima o poi, giunti nella fase della giovanile adultità, prendono il volo per conto loro. La magia di ogni verso creato è che la sua intensità e, perchè no, il suo significato, crescono costantemente anche nella percezione e nella rielaborazione di chi legge. Cordialità.
  • Alessia Torres il 28/11/2011 15:53
    Le trappole insidiose sono dietro tutti noi...
    ma il poetà può sempre reinventare il suo percorso rendendolo migliore... Bella e sostanziosa metafora Dora!!
  • anna marinelli il 28/11/2011 13:19
    significativa lirica densa di significato: brava la mia Dorina!
  • Dora Forino il 28/11/2011 11:48
    Grazie Vincenzo, bello il tuo commento, l'ho gradito. Con simpatia.
  • Dora Forino il 28/11/2011 11:46
    Carissima Carla, il tuo arrivo, mi porta sempre tanta gioia, in quanto riesci sempre carpire l'essenza dei versi, e poi mi chiami Dorina, come mi chiamano i miei amici più cari. Grazie!
  • Vincenzo Capitanucci il 28/11/2011 11:07
    Bellissima Dora... il verso trascende l'io... la penna fra le mani del Poeta... diventa una piuma... vola fra un incatenarsi di libere parole oltre sé stesso... tessendo un nuova maglia sconosciuta al Suo intendere...

    Il filo mentale si è spezzato...
  • Dora Forino il 28/11/2011 09:54
    Buongiorno a te nuovo amico, ti ringrazio per il tuo apprezzamento.
  • Anonimo il 28/11/2011 09:54
    trappole insidiose, mulinelli di vento ammaliatori... la penna fatica, anche se ormai è sua abitudine camminare...
    Intensi versi similitudini metafore abile poetessa... un ordito di nuovi fili più resitenti per un tessuto più forte... Dorina una meraviglia bacione
  • senzamaninbicicletta il 28/11/2011 09:51
    quanto è vera! molto apprezzata.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0