PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Vibrando da sola

Sprofondato
nel dondolo
di fronte al mare,
inebetito
dalla dolce nenia
di onde chete,
estasiato
ammirol'immagine tua,
stesa in un ammasso
di nuvole rosa.
Dalla bocca partono
mille sospiri,
scendono
veloci nel cuore,
immergendosi
nel sangue pulsante,
tingendosi di rosso.
E così bagnati,
trasformati
in scariche elettriche,
percorrono la pelle,
le braccia, le mani,
catalizzandosi
nell'antenna
che stringo tra le dita.
E la mia penna
vibrando da sola,
versa sul foglio bianco
sacchi di concime fresco
per il tuo sorriso.
Dando vita
alla mia poesia per te!

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • mirtylla il 29/11/2011 15:29
    Dolci versi che l'amata lontana ispira...


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0