PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

È quel che è

ah... se l'avessi saputo, erich,
avrei forse amato verga
o forse solamente
la tristezza flagellante
d'una memoria decadente

oppure farei meglio
a scrivere d'amore
versi e strofe a iosa
sulla settimana enigmistica
o su un settimanale rosa

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • mirtylla il 29/11/2011 15:15
    Sento una punta d'ironia in questa tua...
    Concordo con Elisabetta, ognuno scrive quel che prova, non ponendosi davanti obiettivi né rimpianti...
    Profondo come sempre
  • Elisabetta Fabrini il 29/11/2011 13:45
    L'importante è scrivere sempre quello che uno sente dentro...
    Complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0