accedi   |   crea nuovo account

Infinito

Irraggiungibile è il miraggio d'un viaggiatore
perso nel deserto, tante le stelle compagne di viaggio.

Ricordi?

Eravamo solo noi, tu ed io, grandi come astri del cielo,
fragili come fili d'erba. Viaggiammo per mondi lontani d'inesplorate
galassie, accarezzammo il mare dei ricordi,
là dove il sole si perde tra i flutti, là dove il ciclo si interrompe.
Là, il mio mondo finiva e l'universo collassava nel silenzio dello stupore
attonito della natura.

 

2
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • senzamaninbicicletta il 10/12/2011 10:45
    bella e profonda, complimenti
  • Agata Gatti il 07/12/2011 12:41
    Mi piace molto, è molto bella Enrico.
  • STEFANO ROSSI il 04/12/2011 14:59
    Ottima poesia, complimenti, mi è piaciuta molto!
  • Enrico Ravetta il 03/12/2011 00:45
    grazie
  • Alessia Torres il 30/11/2011 15:31
    Ogni tua frase è un tessera di questo intensissimo infinito di cui ci rendi partecipi...
    Bellissima questa tua poesia!
  • Ada Piras il 30/11/2011 10:40
    Bellissima.. complimenti.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0