accedi   |   crea nuovo account

L'Odore dell'India

Si respira aria diversa.
inconsueta tra i bananjan piangenti
bungalow protetti da tetti di foglie.
Il boschetto di palme, sbadiglia,
il riverbero del sole
filtra tra paglia e bambù.

Il villaggio si sveglia.
Curvi nei campi,
uomini dalla scura pelle.
lavorano con vanghe.
Giovani donne dai seni nudi,
in lunghe file trapiantano riso.

Questo riso, che non porta *GIOIA*
perché miseria e sofferenza
nasce dalla terra
come canto triste dei mantras,
a lenire il loro eterno dolore.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

18 commenti:

  • Grazia Denaro il 31/01/2012 12:03
    Bellissimo quadro dell'India esplica questa bellissima poesia. ben stilata per contenuto e forma.
  • alberto accorsi il 08/12/2011 22:46
    L'odore dell'india è anche un testo di P. P. Pasolini. Odore di poveri cibi e di cadavere...
  • Dora Forino il 04/12/2011 14:13
    Cara Cinzia, ti ringrazio del tuo apprezzamento, con affetto!
  • Cinzia Gargiulo il 03/12/2011 09:51
    Una poesia profonda e ben scritta che descrive bene la realtà dell'India, molto gradita per contenuto e forma.
    Scusa io non voto perchè sono contraria alle stellette che mi sanno di pagella scolastica, preferisco i commenti che dovrebbero essere però più costruttivi e non solo fatti di complimenti... in coerenza col mio pensiero ho eliminato le stellette anche dalle mie opere.
    Un abbraccio e buon fine settimana...
  • Dora Forino il 03/12/2011 09:12
    GRazie mille Ignis, con simpatia.
  • Aedo il 02/12/2011 23:45
    Una bella poesia, che rispecchia la tua grande sensibilità. Io ti voto con piacere: 5 stellette.
    Ciao
    Ignazio
  • Dora Forino il 01/12/2011 16:55
    Buon pomeriggio Alessandro, che piacere vederti, sono contenta del tuo gradimento. Un abbraccio.
  • Dora Forino il 01/12/2011 16:54
    Cara Carla, buon primo Dicembre, si avvicina sempre di più Natale... ti lascio un abbraccio caro.
  • Alessandro Moschini il 01/12/2011 15:26
    Bella Dora. Se ti capita ascolta "India" de Le Orme. Un brano bellissimo del 1974. La tua poesia me lo ricorda tanto.
  • Anonimo il 01/12/2011 11:46
    dorina una meraviglia... anche se descrivi un riso amaro colto con fatica e sofferenza brava poetessa dall'animo bello... un abcio carla
  • Dora Forino il 30/11/2011 19:49
    Cara Alessia, ti ringrazio dei applausi e del tuo gradimento ma devo dirti che sono molto amareggiata per quelli che vengono a commentarmi senza mai votarmi... basta vedere su 4 commenti solo un voto!!! Allora c'è qualcosa che non mi torna, visto che la matematica non è un'opinione... E questo è sistematico per molte mie poesie pubblicate!!!! SE si continuerà così lascerò questo sito... Non è possibile!!! Non è per il voto in se, ma per l'ipocrisia della gente.. Che dice una cosa e ne pensa un'altra! Scusami per questa mia esternazione! Ciao!
  • Alessia Torres il 30/11/2011 15:50
    leggendo questi versi sembra di respirare questo esotico paesaggio indiano, fatto di raggiante natura, duro lavoro umano e sguardi profondi ma sconsolati...
    Penetranti parole Dora!
  • Dora Forino il 30/11/2011 15:03
    Piacere Anna Rita, mi sbaglio è la prima volta che mi commenti? Ti ringrazio di cuore.
  • Dora Forino il 30/11/2011 15:02
    Buon pomeriggio Ada, ti ringrazio per il tuo esserci! Dora
  • Dora Forino il 30/11/2011 15:00
    Caro Roberto, ti ringrazio, questa poesia è una delle mie preferite! Pensa l'ho scritta in tempi insospettabili, anno 1978. Un caro saluto.
  • anna rita pincopallo il 30/11/2011 10:41
    molto bella e vera bravissima
  • Ada Piras il 30/11/2011 09:55
    Un riso.. di fatica e sofferenza..
    Bellissima Dora..
  • Roberto Tommasi il 30/11/2011 09:29
    Questo riso che non porta gioia, molto bella complimenti!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0