PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Se fosse vero

Se fosse vero
quante volte te lo avrei gridato in volto
e quante volte lo avrei scritto sui muri immaginari ormai alti fra noi.
Tra i fogli,
sparsi nel vento,
avrei portato a te la mia essenza.
Nell'immensa tela azzurra del cielo stellato
squarciata dai fuochi in una notte d'estate,
mi sarei perso senza più ritrovarmi
per ritrovare ancora te tra l'odore di mille sospiri attesi e mai avuti.

Se fosse vero e forse un po' lo è,
il sentir del cuore mi trascinerebbe altrove
lontano dai miasmi di un passato esanime,
verso un futuro ameno che attende di esser visitato.

Se fosse vero,
non riuscirei a sentir il sibilio di una passione placata
ma non desolata,
che resta ancora viva
come ferita mai rimarginata in me.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Maria Angelino il 03/12/2011 04:09
    Davvero molto efficace e ben scritta..
    Ti ringrazio, mi ha indotta a fare diverse riflessioni che mi sono decisamente utili in questo particolare periodo..
  • Vincenzo Mele il 01/12/2011 02:45
    Grazie mille per i vostri commenti...è sempre un piacere sapere che qualche nostra parolina riesce a toccare il cuore di chi legge
  • Anonimo il 30/11/2011 20:48
    complimenti vincenzo per questa meravigliosa lirica... scritta benissimo..."se fosse vero" non sempre riusciamo a capire qual'è la verità...
    carla
  • senzamaninbicicletta il 30/11/2011 20:00
    molto bella e ben scritta, un linguaggio che mi piace.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0