accedi   |   crea nuovo account

Anno nuovo sempre me stesso

Inizia Dicembre;
Ultimo mese dell'anno, prevede il Natale e il Capodanno...
Lasceremo alle spalle questi 12 mesi,
per dare il benvenuto all'anno seguente;
Non so se spero che sia migliore oppure no...
Perchè, anche se ci spero, non avvero nulla.
Il mio desiderio non conta niente;
Può contare per me, ma al di fuori della mia testa si perde nel vuoto.
Arriverà un altro anno che aspetto ormai già da metà Novembre...
Perchè in fin dei conti non cambia poi così tanto;
Dovrò solo abituarmi a scrivere la nuova data,
forse un fastidio in più.
Ma io, io rimango quello di ora, quello di adesso;
Di Ottobre, Novembre, Dicembre.
Potrà piovere o nevicare, le mie idee son quelle,
è quella la mia vita...
Benvenuto nuovo anno, ti aspetto.

 

2
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • cristiano comelli il 01/12/2011 20:44
    Non è vero, caro Gianni, che i suoi desideri non contano nulla. Se li sappiamo esprimere forte e portare avanti, diventano desideri anche per gli altri. Una comunione di desideri con persone che mai conosceremo ma che, appunto attraverso quanto desideriamo, possiamo riuscire ad amare davvero. Ecco il vero Natale, a mio modesto avviso: essere desideri capaci di andare oltre i proprii desideri. Cordialità.
  • Ada Piras il 01/12/2011 19:36
    Ma io, rimango quello di ora, quello di adesso.
    Mi piace.. auguri per il nuovo anno.. ciao.
  • loretta margherita citarei il 01/12/2011 14:44
    in anticipo ma incoraggiarsi fa bene

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0