accedi   |   crea nuovo account

Vento negli occhi di chi dorme

Come il torpore della notte dalle tenebre nasce
pian piano si insinua
fino a far ribollire le ossa.
occhi ormai ghiacciati non saranno più in grado di vedere
sentiranno solo il fremito del vento e la carezza di una percossa.
Uomo che vive di sogni non riesce ad aver paura e lì dove la coscienza urla,
continua imperterrito per il suo utopico declino
che lo porterà ad una gioiosa vita di follia.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Vito Bologna il 01/12/2011 23:39
    Piaciuta, letta con piacere
  • Alessandro il 01/12/2011 22:36
    Veramente intensa, sogni, ossessioni, l'ultima follia

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0