PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Forse

Forse son io che vedo male il mondo...
In fondo che ne so della vita, sono ancora un ragazzo,
devo imparare e scoprire ancora tante cose.
Forse è proprio così.
Ma resterò fermo con le mie idee finchè qualcuno non riuscirà a darmi torto...
Finora a nessuno è riuscito;
Sarà che sono pessimista, o forse troppo realista.
Forse meglio non illudermi per qualcosa che spero avvenga,
perchè se non avviene ci soffro io.
Forse sono solo uno che non ha capito niente,
può anche darsi, ogni ipotesi è giusta.
Forse vivo a modo mio per dare al mio futuro un risultato di cui potrò esser fiero!
Forse sì, forse è così...
Sono d'accordo con l'ultima ipotesi,
d'accordo con me stesso, con le mie idee, i miei pensieri.
Seguo il cuore;
Forse sbaglierò in futuro,
ma chi non sbaglia;
Dagli errori si impara o forse no...
Se hai fatto un errore non impari molto,
perchè quell'errore per te rimarrà un "mistero";
Su questo mi sbaglio, senza forse.
Un giorno scoprirò se il mio futuro è come lo sto disegnando,
forse sarà così.

 

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • mauri huis il 22/01/2012 22:00
    Questa non è una poesia, ma una riflessione, comunque profonda e non banale. Ed è vero, il mondo non è forse un granchè e il futuro una probabile fetecchia. Solo che o magni sta minestra o salti la finestra, e a un centimetro da chi soffre c'è chi sta in paradiso. In ogni caso avrai una vita. Non ho alcuna notizia di gente che ne abbia avuto due. Quindi...
  • denny red. il 04/12/2011 23:14
    Forse.. tutto cambierà.. forse no,
    .. sono solo un ragazzo.. forse sono solo..
    può anche darsi, ogni ipotesi è giusta.
    Un giorno scoprirò...
    Piaciuta!!! questo tuo forse si.. forse no..
    Bravo!!! Gianni

  • cristiano comelli il 04/12/2011 15:48
    Ah, Gianni Gianni, perchè imprigionarsi in questi forse come se rappresentassero una bandiera bianca da alzare sulla propria esistenza? Vorrei leggere i suoi forse come qualcosa, è già stato ben detto da chi mi ha preceduto, di dinamico, qualcosa che apre alla ricerca. Ma qualche punto fermo bisognerà pur metterlo in questa pur malferma vita.
    Facciamo che i forse alcuni dei quali legittimamente ci scriviamo sul nostro esistere non finiscano per ingabbiarci e per paralizzarci in un'indecisione che soffoca la vera bellezza dell'esistere. Un caro saluto.
  • karen tognini il 04/12/2011 14:14
    Condivido il pensiero di Maria teresa... si cambia crescendo... certi lati del carattere rimangono inalterati... ma le esperienze della vita ti porteranno a cambiare spesso opinione sul mondo...

    un mondo di auguri...
  • mariateresa morry il 04/12/2011 14:00
    Caro Spada, mai essere troppo convinti " a sangue " delle proprie idee.. magari dal di dentro si possono anche mettere un poco in discussione, non hai bisogno affatto che sia un altro fuori da te a convincerti del contrario. L'uomo che riflette su se stesso è un soggetto dinamico e quindi, anche le sue idee possono modificarsi

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0