username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

L'imponderabile

L'Imponderabile
è un gentiluomo
molto concreto
di età matura
che guarda con occhi piccoli
le speranze
non ancora diventate illusioni

Torna a cercarmi con la sua
controversibile saggezza
al club
insieme a
venti di maggio
Appare lontano
l'amore da festeggiare
o semplicemente da ricordare
Appare delusa la voce
che ha perso molto del suo argento
in una partita
impossibile.

Vorrei
chiedere consiglio
a te, amica mia
ma l'Impoderabile
mi dice che devo decidere
se voglio perdere tutto sùbito
per non rinunciare alla tua inattingibilità.

Ciò che avviene prima
ha la sua ora
tranquilla
Ed io che non posso perdere
me stesso che ti perde
accetto
questa scelta
dove giocano venti di maggio
e la loro posta è sempre
la più alta..

Così mi dice
l'Imponderabile
In cambio di Tutto avrai Tutto
In cambio di Nulla avrai Nulla
E ogni visita
è un tornare verso
la nostra fatale delicatezza.

 

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Anonimo il 05/12/2011 15:54
    riflessiva, ben scritta apprezzata roberto...
    carla
  • loretta margherita citarei il 04/12/2011 17:07
    poesia complessa. fa ragionare, da rileggere più volte, complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0