accedi   |   crea nuovo account

Francesca

Francesca
tu sei il mare calmo
dopo una burrasca
tu sei l'arcobaleno
dopo un giorno di pioggia
la goccia di ruggiada
che sulla mia mano
si poggia
ma sei anche la spada
che trafigge il mio cuore
che sanguina e piange
per la perdita di un amore

 

0
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • Marhiel Mellis il 31/08/2009 10:38
    Meravigliosa dedica di un animo sensibile!! Splendida.
  • sara rota il 31/05/2007 21:04
    Anche in questa tua poesia leggo la passione tra le righe, una passione che purtroppo non è stata corrisposta fino in fondo. Peggio per Francesca...
  • Federico Magi il 31/05/2007 00:50
    Saranno similitudini strausate e poco originali, lorenzo, ma sono versi sinceri, non artefatti (al contrario di molti che trovo qui dentro). Matteo è giovanissimo, noto, non mi sembra il caso di star li a sentenziare. E poi sono versi che cercano il suono, la musicalità. Il che è un pregio.
  • Henry Chinasky il 30/05/2007 21:42
    Insomma... Le similitudini
    che impieghi sono strausate e mancano totalmente di originalità
  • laura cuppone il 30/05/2007 20:36
    Francesca... sfortunata a non averti... ciao L

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0