PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Come foglie

Li ancora davanti alla mia finestra guardo
un paesaggio di mille colori portato via dal vento,
strano nessun reclamo
nessun lamento.
Poi vidi difronte a me un albero solo,
spogliarsi dalle sue foglie,
il vento le porta via
e nessuno le raccoglie.
E poi infine la tristezza di un paesaggio innevato
colorato soltanto di bianco,
e cosi che mi sento adesso, come quell'albero, spoglio.
Ma io non sono l'albero, sono tutte le sue foglie;
"Si, è cosi che mi sento adesso, come foglie!"
portato via da questo forte vento
e perdendomi nella sua scia
infine a terra cadendo
e a marzo ritorno alla vita.

 

1
2 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 20/10/2012 05:23
    Come una foglia recisa dal vento (una mia poesia pubblicata qualche giorno fa)ti senti in questo tuo coinvolgente verseggio... IL MIO ENCOMIO MICHELE
  • Anonimo il 14/01/2012 09:20
    il cambiamento... si sente tutto... poesia di ottima fattura e sensibilità!

2 commenti:

  • Francesca La Torre il 21/10/2012 07:13
    Bella, ben scritta attraversiamo tutti periodi o anche solo momenti in cui ci sentiamo come "Quelle foglie", ma come dici dici tu poi esiste sempre la rinascita. Piaciuta
  • Stanislao Mounlisky il 06/12/2011 09:00
    versi profondi di grande suggestione, complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0