PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Autunno

Erano belle promesse
proiettate sul muro della timidezza
immaginavo una farfalla posarsi su un fiore
dolce, leggera
profumata e piena di colori
si è rivelata una sanguisuga
che non ha tardato a succhiare il mio amore.

Ora un freddo vento
stacca le mie foglie secche
le guardo allontanarsi disordinatamente
e rimango nudo
spogliato da affetti
privo di sentimenti
colmo soltanto di parole
ma pure quelle in verità sono vuote
e gelano il mio cuore
nei tristi giorni del mio autunno.

 

1
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • senzamaninbicicletta il 08/12/2011 02:36
    un vento freddo che tocca e fa vibrare le corde della sofferenza
  • Ada Piras il 07/12/2011 10:34
    Fa rabbrividire.. di tristezza.. ma ben scritta.. Bravo.
  • Elisabetta Fabrini il 07/12/2011 09:02
    Triste e velata di malinconia, ma bellissima!
    Bravo!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0