PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

[Senza titolo]

Giorno di sole ventoso
vorrei tu partassi lontano il mio umore
cupo e solitario.

Giorni vuoti e malinconici
nel totale silenzio
senza sapere o potere fare nulla.

Giorno di dicembre
che doveva essere e non è
triste come novembre.

Giorni lunghi e lenti
nell'attesa del suono della tua voce
aspettando il tuo sorriso il tuo amore.

 

5
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • Anonimo il 14/02/2012 16:12
    "vorrei tu partassi lontano il mio umore" ... gran bel ritmo e cura delle parole. Brava!
  • stella luce il 16/12/2011 21:24
    grazie a tutti... un abbraccio
  • Roberto Tommasi il 16/12/2011 18:48
    I giorni dell'attesa sono i più lunghi...
  • Giacomo Scimonelli il 16/12/2011 16:31
    una chiusa da applausi..
  • stella luce il 09/12/2011 13:08
    ... aspettare senza sapere non è facile... lacera l'anima...
  • Gianni Spadavecchia il 08/12/2011 16:40
    Aspetterai il suo sorriso.. Lo spero per te. Un abbraccio^^
  • Ada Piras il 07/12/2011 17:06
    Si legge malinconia ma, un'attesa gioiosa..
  • karen tognini il 07/12/2011 16:33
    Come tutte le malinconie ti passera'...

    Bellissima poesia Stella...
    brava
  • senzamaninbicicletta il 07/12/2011 15:15
    descrivi l'attesa con la tristezza di un giorno novembrino ch'è di dicembre. io credo che l'attesa sia un momento da godersi come l'altra faccia di una stessa medaglia. Bella poesia.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0