username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Fuggitivi attimi

Sei sfuggita come in sogno,
ti ho cercata e ricercata,
mi hai accarezzato e poi lasciato,
ti ho rincorso e riacciuffata,
mi sei scappata e ti ho inseguita,
il tuo profumo mi è rimasto addosso,
il tuo sorriso che mi ha incantato,
il tuo sfiorarmi con le labbra carnose,
il tuo calore che mi ha pervaso,
ma il tuo no che hai detto
in una calda giornata d'estate
come una freccia ghiacciata
ha ferito il mio cuore.

 

3
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anonimo il 15/02/2014 18:51
    Attimi fuggenti che balzano da una presa sentimentale ad una emozione che si sussegue nel cuore dell'autore, sino a ferirlo profondamente per un no proferito.
  • Dora Forino il 02/02/2013 18:19
    Versi scorrevoli, e ben redatti. Gradita
  • Anonimo il 08/12/2011 01:12
    leggendola ho sentito un contrasto caldo/freddo tra la prima parte e l'ultima in cui quel "no" di ghiaccio va in antitesi con i versi precedenti e quella giornata calda d'estate rivelatasi una ferita al cuore.
  • loretta margherita citarei il 07/12/2011 20:44
    piaciuta molto ciao

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0