PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

AspettandoTi Signore

AspettarTi:
il cuore sgombro
dal quotidiano affanno
-senza Te
la luce è fioca
il fuoco spento-
capanna umile
che T'accoglie
trepida attesa
di gioia infinita.
Con infantile incanto
aspetto doni
dalla Tua parola elargiti
-altro non desidero
se non nutrirmi
del Tuo amore-
e nel silenzio
della mia pochezza
la Tua voce
il Tuo pianto nel nascere
-e a te Maria
una spada trafiggerà l'anima-
preludio di Risurrezione
aspettandoTi... Signore.

 

1
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • ignazio de michele il 22/02/2012 20:50
    possiedi una grande capacità estensoria e riesci a imprimere ai tuoi versi il giusto significato usando un lessico semplice ma efficace. ergo: ottima

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0