accedi   |   crea nuovo account

Pezzi e brandelli

Una striscia d'asfalto
tra alberi secchi e panchine mute
si incrocia con strade anonime
polverose e piene di buche,
sembrano non portare da nessuna parte.
Le uniche impronte... le mie.

Pezzi e brandelli, frammenti di memoria
che cercano di collegarsi gli uni agli altri
in tutti i punti in cui si toccano.

Fienili diroccati ricoperti di vegetazione... i ricordi.

Le ultime ondate di calore si levano dal terreno.
Mi sposto, sul lato destro della strada
rasentando gli alberi
ed i fiori appassiti senza più colore.

La natura tace... ed anch'io.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • clem ros il 13/12/2011 13:27
    Direi proprio malinconica. Nonostante lem ille strade che si incrociano, secondo me, metafora di vite incrociate alla tua, hai scelto di restare sola, superando comunque gli ostacoli rapperesentati dalle buche, spero non profonde, comele ferite che si intravedono nelle tue parole. Ciao Vilma, piacere di averti letto.
  • senzamaninbicicletta il 12/12/2011 05:43
    una poesia vera e di gran bellezza, tanta tristezza ma senza eccessivo pathos, immagini naturali a contorno dell'esistenza con cui si fonde nel cammino. Una poesia di alto livello senza dubbio.

11 commenti:

  • silvia leuzzi il 16/07/2012 17:29
    " Una striscia d'asfalto
    tra alberi secchi e panchine mute
    si incrocia con strade anonime
    polverose e piene di buche,
    sembrano non portare da nessuna parte "
    La vita meglio non si poteva immaginare Complimenti
  • Nicola Lo Conte il 22/12/2011 16:09
    Solitudine e silenzio per guardare ed ascoltare la propria anima.
    Bella poesia.
  • Stanislao Mounlisky il 15/12/2011 21:18
    una introspezione profonda e con un dolore maturato
  • Anonimo il 12/12/2011 12:46
    complimenti vilma pensieri forti pieni di sentimento una metafra ben scritta... complimenti di cuore carla
  • Orazio Claveri il 12/12/2011 10:26
    Molto bella, con una chiusa
    "La natura tace... ed anch'io."
    che trovo stupenda

  • Gianni Spadavecchia il 12/12/2011 10:09
    Lei tace insieme alla natura. Spero di poterla rileggere al più presto, piaciuta
  • Gianni Spadavecchia il 12/12/2011 10:08
    Lei tace insieme alla natura. Spero di poterla rileggere al più presto, piaciuta
  • senzamaninbicicletta il 12/12/2011 05:45
    ben arrivata vilma, sempre più brava
  • Aedo il 11/12/2011 08:35
    Ci sono momenti in cui ci si interroga sul passato, cercando di ritrovare ricordi, sensazioni perdute. Bravissima!
  • augusto villa il 10/12/2011 21:55
    Bella tutta... L'ultimo verso chiude egregiamente... donando efficacia a tutta la poesia... Piaciuta! -----
  • Roberto Tommasi il 09/12/2011 09:47
    Mi piace molto, complimenti!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0