username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Venuta

Appena mi sfiora
strappo i vestiti
come fossero
in fiamme,
mi metto sopra
e m'impadronisco
tutto di lui.
Avanzo,
indietreggio,
insomma
mi metto comoda.
Rido fra le sue labbra,
parlo con la sua bocca,
sudo nel suo corpo,
ci vuole
ritmo
per queste cose.
Richiede
intensità,
guizzo,
indecenza.
Bevo avidamente
i suoi baci,
m'insinuo
nel caldo
della sua pelle,
urlo,
grido,
precipito
negli inferi
senza ritegno.

 

1
9 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • senzamaninbicicletta il 15/12/2011 18:17
    sono daccordo con lilly e ribadisco per questa la recensione fatta per "tango argentino" anche se qui mancano quei due o tre versi che mi hanno colpito nell'altra. Un consiglio: secondo me sei brava non rendere tutto cosi evidente e fai lavorare un po di più il lettore. Ciao

9 commenti:

  • augusta il 23/10/2013 11:36
    grazie arena... ho riletto la mia... ma ti giuro non cambierei una virgola... mi piace.. se ci pensi...è così.. nulla è lasciato al caso... le sequenze sono queste... hai colto nel segno... 1 beso..
  • Raffaele Arena il 22/10/2013 22:28
    Poesia di una potenza erotica incredibile. Espressa con chiarezza come una scena che ti vedi davanti... assolutamente esatta, sembra di veder una tigre all'attacco, con un obbiettivo ben preciso... che riesce naturalmente a colpire. I miei complimenti. Efficace.
  • augusta il 10/02/2012 14:52
    cosa vuoi che ti dica.. per me l'intensità c'è tutta ogni tanto la rileggo... ho provato anche aggiungere o togliere...
  • clem ros il 10/02/2012 14:40
    anche questa è bella, ma effettivamente sembra mancare di qualcosa, di appena impercettibile... dove hai preso il piacere, la stimolazione per venire? ti piace la violenza?
  • augusta il 10/01/2012 12:57
    grazie salvo del tuo passaggio
  • salvo ragonesi il 09/01/2012 16:04
    non c'è soòo fantasia in questa poesia. molto brava salvo
  • augusta il 09/01/2012 14:26
    ok augusto tenterò alla prossima con scalpello più appuntito..
  • augusto villa il 08/01/2012 14:58
  • Anonimo il 09/12/2011 17:56
    Oddio! Io non ti ho veduta! Ma sei sei venuta...
    hahah A parte gli scherzi, il contenuto mi piace, il sesso e la passione sono il mio pane quotidiano, ma manca qualcosa...
    5

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0