accedi   |   crea nuovo account

Ricordando Oskar Schindler

Pagherò
come è sacrosanto che sia
questo mio essermi lasciato stritolare
da una svastica di follia.
Troppo tardi, mio Signore
potei scorgermi fonte d'amore,
potei scoprire di avere
nella pelle consumata delle mie mani
la volontà
per rinascere e far rinascere;
ehi, amico Ytzaac
vedi questo anello che indosso al dito?
La notte lo odo urlare
nell'anfratto più profondo del mio padiglione auricolare
"quegli stessi fratelli ebrei che hai visto condannare
se lo desideri, li puoi salvare";
lo so, una vita non basterà
a uscire dalla ragnatela di oscurità
in cui mi condannai
spettatore ignobile
dei germogli vigliaccamente recisi
di Auschwitz, Treblinka,
Buchenwald,
Signore, lo so che non potrò tornare bambino
e cancellare da me
il mio essermi reso ss;
ma posso soltanto ringraziarti
per avermi elargito il dono supremo
di maledire il mio male
e la forza di creare fabbriche
in cui la lucente stella di David
potesse tornare a brillare.
Stern
mi fletto a te, alla sorgente del tuo cuore
me ne andrò con sei milioni di rimorsi
quanti sono i tuoi fratelli
inceneriti da codarde camere a gas.
Perchè, Dio
i miei passi mi tennero lontano
per un tempo maledetto
dal santuario della vera bontà
dove potevo scoprirmi davvero uomo
in un angolo anonimo
di quest'immensità?

 

5
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Vincenzo Capitanucci il 13/12/2011 16:13
    Quanti dovrebbero farsi il mea culpa... mi ricordo ancora su alcune spiagge francesi... negli anni 60... c'erano ancora cartelli malamente cancellati... con scritto... vietato ai cani e agli ebrei (juif)... il comportamento dello stato e della polizia francese è stato vergognoso... per un ebreo passare la frontiera di Ventimiglia... era già una salvezza... per fortuna ci sono state persone... come Oskar Schindler... che hanno saputo vedere in tempo l'orrore nazista...

    Ottima come sempre Cristiano...

    lo so che non potrò tornare bambino
    e cancellare da me
    il mio essermi reso assassino;
    ma posso soltanto ringraziarti
    per avermi elargito il dono supremo
    di maledire il mio male
    e la forza di creare fabbriche
    in cui la lucente stella di David
    potesse tornare a brillare.
  • karen tognini il 12/12/2011 08:39
    Ho conosciuto la storia di Schindler tramite il film "La lista di Schindler"... mi è rimasta dentro...
    un uomo che alla fine si è reso conto della follia razzista... salvando moltissime vite...

    Molto molto bella Cristiano!!!
  • agave il 11/12/2011 23:55
    il tragico tema e la figura del probabilmente combattuto shindler è stata resa con lucidità e con uno stile amabile.
  • loretta margherita citarei il 11/12/2011 21:54
    la lista, noto film, fu un grande uomo, sepolto come giusto nel cimitero di telaviv, come riconoscimento per il bene fatto agli ebrei nel periodo più nero della storia dell'umanità, notevole

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0