accedi   |   crea nuovo account

Mondine al lavoro

Non c’è cielo
che riesca a specchiarsi
nell’acqua fangosa ove affondano i piedi.
Prone, in file parallele,
avanzano sguazzando,
le mani vescicate ad artigliar le erbacce,
un unico esercito in parata,
impeccabilmente misero.
Nel sole che dardeggia,
fra gli sciami di irritanti moscerini,
ogni tanto s’alza un canto di speranza disperata,
di riscatto di una dignità derisa,
lordata dal sudiciume del denaro
che scorre nelle mani del padrone.
E nel torrido riverbero del meriggio assolato,
denso di umida calura,
s’assopiscono le voci nella fatica
di chi meno ha,
ma più dà.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

13 commenti:

  • lidia filippi il 30/10/2010 14:54
    Immagini d'altri tempi. Ricordo il celebre film "Riso amaro"
    Sono veri molto belli, piaciutissima
  • Anonimo il 04/09/2010 10:00
    Veramente bella. Le mondine ed il duro lavoro che comporta. Apprezzatissima
  • Anonimo il 04/09/2010 09:59
    Veramente bella e vera. Le mondine ed il duro lavoro che comporta. Piaciutissima
  • Anonimo il 04/04/2010 14:28
    Molto bella... e non sono dolce di sale.
  • alberto accorsi il 27/07/2009 19:08
    Brutta. Cioè conveniente alla vita delle mondine quivi descritta.
  • Solo Aivlis il 25/06/2009 12:10
    Davvero commovente... molto bella!
  • Paola Reda il 24/11/2007 23:01
    Un perfetto quadro di "Riso amaro". Leggendo questa tua poesia mi è subito apparsa la figura di Silvana Mangano, impareggiabile mondina che rispecchia i tuoi versi.
  • Alessandro Sampietro il 16/11/2007 11:39
    Io abito a Vercelli, in mezzo alle risaie... chi è più grande di me ricorda i tempi delle mondine con nostalgia.
  • sara rota il 31/05/2007 20:48
    La dura vita di un contadino stanco, ma felice. Bella.
  • lory giacobbe il 31/05/2007 12:03
    Donne d'altri tempi, forti e tenaci, dovremmo imparare. Nella mia vita c'e' stata una mondina, che ha riempito la mia infanzia, non e' comunque mai mancato il sorriso dal suo volto.
  • morena paolini il 31/05/2007 10:29
    Ho conosciuto alcune di loro! Purtroppo è tutto vero quello che dici. Un sincero bravo. Morena
  • roberto mestrone il 31/05/2007 09:56
    Squarcio di vita lavorativa tra le risaie (penso ormai retaggio d'altri tempi).
    Evidente il segnale di disagio sociale racchiuso nei versi.
    Bravo Renzo!
    Ro

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0