username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

L'amore che fa male

Cor core 'n mano te lo chiedo ancora
affacciete 'n momento alla loggietta
famme vedè sto viso, madonnella
famme mira sta faccia così bella
famme 'ncendia sto core addolorato
oppure dimme che sò disgraziato

che nun me merito l'amore, de sta stella
de sto grugnetto fresco de rugiata
vojo bacià sta bocca fragolina
vojo 'nsognatte fino a la matina
vojo pensà che puro ner tuo cuore
ce tieni solo 'n battito d'amore

pè st'omo che nun sà più che 'nventasse
pè fatte oprì quer po' de finestrella.
... S'è operta la finestra stai affacciata
ma dar visetto nun me sembri grata
che fai?!?! ched'è quella padella?
Motrtàcc... che sei matta? questa è bella

L'amore a vorte è proprio strano
te mori pè la donna più affatata
ma 'nvece de l'amore
te pii na padellata.

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0