accedi   |   crea nuovo account

Il rocker

Cominciò così: voleva essere accettato.
Non capiva ciò che ascoltava,
imitava movimenti del corpo,
imitazioni di imitazioni.
Cominciò così:alzava il volume dello stereo.
Si procurava i testi delle canzoni: imparava.
Ci ragionava su e approvava il nuovo mondo.
Era un timido ma divenne uno spaccone.
Sporco dalla camminata sbilenca...
Trascurò se stesso.
Cominciò così: due tiri allo spinello.
Diventò campione nell'uso di droga.
Una chitarra, quattro canzoni.
Volle poi essere meglio: cominciò così.
Scappò di casa e visse nelle bettole.
Ebbe per donna una bambina della strada.
Ah! La strada poi... quella era casa sua!
Voleva dissociarsi e fregare la società.
Fallì e finì in un manicomio.
Non finì così...

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0