PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Natus viri

Ne lo arto celo
'na cometa astuta
li passi de li Magi
guida,
affinché 'na grotta,
se po' di'
dar caso voluta,
o mejo,
da la divina volontà
scerta,
a raggiungere
se sbrigassero,
pecché er Fijo de l'Omo
a la luce,
proprio là,
beato vene
a revoluzionar
er monno,
non più consono
a li disegni
der Creatore Nostro.

 

4
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Nicola Lo Conte il 18/12/2011 17:46
    GODIBILE... "non più consono
    a li disegni
    der Creatore Nostro." IL DIALETTO ESALTA LE TUE IMMAGINI...
  • Vincenzo Capitanucci il 14/12/2011 12:17
    pecché er Fijo de l'Omo
    a la luce,
    proprio là,
    beato vene
    a revoluzionar
    er monno...

    Bravissimo Don... con il Suo Sangue beate vene... portò al mondo...
  • sara zucchetti il 13/12/2011 18:05
    Molto bella Don, fa sentire l'anima del natale e l'Arrivo del Salvatore che porta pace e amore
  • loretta margherita citarei il 13/12/2011 16:54
    molto apprezzata bravo don
  • Anonimo il 13/12/2011 16:32
    Molto bella. Dà pace al cuore e fa sperare in un mondo migliore. ciao
  • Anonimo il 13/12/2011 15:54
    bravo Don... belle parole al nostro Signore...
  • Bruno Briasco il 13/12/2011 15:20
    Molto molto piaciuta caro Don... una dedica al Re del Mondo. Grazie. E sp eriamo davvero che compia il Miracolo tanto atteso: la Redenzione di ciascuno di noi. Dio ti benedica!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0