accedi   |   crea nuovo account

E'sera

È sera,
il manto oscuro
e' illuminato dal luccichio
di astri,
vezzeggiano la sfera
lunare,
la sua opaca luce
filtra sulle fronde
di abeti,
l'orologio
segna il passare
del tempo,
il suo ticchettio
tedioso,
rattrista la mia
anima
vedo luci lontane
anfratti e ruderi
ammucchiati,
un silenzio spettrale
infranto soltanto
dal fragile canto
di una civetta,
non so se amare o
odiare questo malinconico
amplesso,
lontano dal fracasso
cittadino,
la quiete mia generosa amica
rasserena il mio animo,
distaccato dai rumori
del mondo e dai suoi affanni,
io solitario
assaporo
questa surreale visione
sfogliando
le pagine del tempo
che imbiancano
spietate
i miei
capelli
e ne solcano
rughe
ed io mi arrendo
al fluire del tempo...

 

2
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Grazia Denaro il 20/01/2012 23:25
    Molto bella e ben descritta specie sul fluire del tempo che denota indifferenza per la vita!
  • Claudio Visconti De Padua il 14/12/2011 21:00
    grazie ho scoperto di pubblcare poesie solo oggi, ne ho pubblicate circa 250 sul sito www. ewriters. it, basta cliccare l'autore visconti69
  • loretta margherita citarei il 14/12/2011 20:56
    veramente notevole complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0