username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

emozioni a ritmo del mondo

Sogni di sapore immobile
chiedono alla luna di esistere,
pèrdono nella luce consistenza di realtà
e vivono paure d’inchiostro nero.
Le stelle stanno a guardare
e come infiniti campanelli
suonano melodie di tristi ricordi;
suona l’eterna musica del mondo
e si scioglie in mille emozioni;
sento battare nel petto
il direttore di quest’orchestra
di suoni e falsità,
mentre ricamate d’ombra
le mie lacrime danzano pigre l’ultimo walzer della tristezza.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

39 commenti:

  • pauline buono il 30/06/2011 14:28
    Molto bella si! i sogni che "vivono paure d'inchiostro nero"... mi piace, i sogni talvolta sono talmente belli che spaventano.. Spaventa solo il pensiero della delusione della mancata realizzazione di questi.. e forse è per questa che spesso non proviamo neanche ad inseguirli, rimanendo così per tutta la vita nell'insicurezza del " SE AVESSI AGITO IN QUESTO MODO..." Complimenti!
  • Silvia Nottoli il 27/06/2010 18:59
    È davvero bellissima. Complimenti!
  • vasily biserov il 25/12/2009 19:18
    bella!!
  • Linda Tonello il 22/07/2009 13:44
    Molto suggestiva e "sentita"...
  • Anonimo il 23/04/2009 11:50
    È bellissima, penetrata nell'anima...
  • Anonimo il 20/02/2009 15:40
    Meravigliosa.. bravo..
    La fine spacca i cieli.
    Complimenti.
  • Roberto Di Nardo il 30/08/2008 22:04
    ehm... BRAVO!
  • Roberto Di Nardo il 30/08/2008 21:58
    A me la metrica "disarmonica" di questa poesia(bella), me la fa piacere ancora di più.
    Come per una composizione musicale di tempi dispari e invertiti, che ne rendono meglio i significati, e la ricercatezza di alcuni termini da "mettere insieme".
    I campanelli, che normalmente evocano pensieri e sensazioni "dolci", per cui volutamente così descritti, qui suonano invece melodie di tristi ricordi, qualcosa che, per cui, "costringe" il nostro immaginario ad un viaggio molto rapido e brusco nei sentimenti.
    In pratica, secondo il mio modesto parere(e gusto), BRAVA
  • ANTONIO CURTIS il 19/02/2008 19:01
    bella
  • Mirko Zullo il 04/01/2008 18:41
    Concordo con quanto detto già da altri... Trovo che l'immagine della frase di chiusura sia davvero delicata e coinvolgente... Mi ha emozionato... Mirko.
  • Oryu LightWarrior il 01/01/2008 23:18
    L'ultima strofa mi piace molto complimenti
  • evelyn manoni il 27/12/2007 15:06
    molto poetica, sofisticato uso delle parole. complimenti!
  • A. il 03/11/2007 19:49
    spiegati carlo, se ce qualcosa che non ti torna fa che il commenti sia costruttivo
    A. M.
  • Carlo Caredda il 03/11/2007 17:44
    mi piace, ma c'è qualcosa hmm boh
    brav
  • A. il 01/10/2007 10:36
    x Carmelo:
    ???
    A. M.
  • ayumi il 28/09/2007 18:49
    è bellissima!!!!!!!!
    complimenti!!!!!!!!
  • antonella ninni il 16/06/2007 04:00
    "suona l'eterna musica del mondo e si scioglia in mille emozioni" trovo questa frase particolarmente melodiosa.. bella comunque tutta la poesia.. bravo 10.. con simpatia antonella
  • sara rota il 14/06/2007 09:25
    Bella, mi ha emozionato.
  • Antonella De Marco il 13/06/2007 14:55
    Caro A. M. concordo sull'inopportunità dei bassi senza commento, ma penso anche che dovremmo attribuire ad essi un valore limitato. La tua poesia è bella e sentita, seppur migliorabile dal punto di vista metrico. Ti ho votato con un bell'8!
  • Luca Oberti il 07/06/2007 21:07
    bella davvero
  • luigi deluca il 06/06/2007 06:30
    Caro AM, se c'è qualcuno che saltella nel sito e mette voti bassi... non credi che SIA PER INVIDIA? E allora EVVIVA I SUOI VOTI BASSI! Ciao, gigi(per la serie: non ti curar di loro, ma guarda e passa!)
  • A. il 04/06/2007 17:02
    ACORA UNA VOLTA LA MIA MEDIA È STATA RIBASSATA DRASTICAMENTE DA UN 1 O 2 DI VOTO SENZA CHE NESSUNO ABBIA LASCIATO UN COMMENTO.
    NON CAPISCO CHE GUSTO CI SIA A FARLO... SIETE DEI RIDICOLI, NEMMENO IL CORAGGIO DI METTERE IL NOME A CIO CHE FATE.
    A. M.
  • Anonimo il 03/06/2007 14:27
    Splendido il titolo e il contenuto... complimenti!
  • Ezio Grieco il 01/06/2007 23:30
    Mi associo ai commenti di Roberto ed Angelica; e però è splendida.
    Clezio
  • Duccio Monfardini il 01/06/2007 17:02
    "le mie lacrime... della tristezza" è un verso bellissimo, vale da solo un bel 9! ciao, duccio.
  • roberto mestrone il 01/06/2007 11:33
    Pensieri molto dolci.
    Forse con un'altra metrica i tuoi versi risaltavano ancor meglio.
    Bellissima l'intuizione delle lacrime che danzano ''il valzer della tristezza''...
    Brava!
    Ro
  • luigi deluca il 31/05/2007 21:17
    "le mie lacrime danzano pigre l'ultimo walzer della tristezza!" potrebbe essere la mia epigrafe! Ottimo! 9 gigi
  • VALERIA SALLUSTIO il 31/05/2007 18:16
    Emozionante, sembra il "disegno" di un sogno tristemente dolce.
  • Anonimo il 31/05/2007 17:36
    Il testo è splendido, non mi convince l'impostazione della metrica, ma è solo un particolare perchè dopo che la leggi già passa in secondo piano, complimenti.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0