PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'ultima volta con te

un fascio di luce nel buio
tu che mi chiedi un caffe
l'istinto mi porta a tremare
la voglia di te a esultare
poi scendo tranquillo e sereno
tu che ironizzi il mio stato
e poi una saetta nel cuore
e tu che mi lanci il verdetto
i miei occhi il mio cuore nessuno piu parla
comincio a girarmi per cercare la terra
ma il mare mi avvolge e sovrasta il mio sguardo
poi scappo cerco riparo tra le mie mura
ripartono le onde e tu ancora li che mi fissi nel vuoto
ti prendo ti abbraccio e finiamo a fare l'amore
ti prendo ti abbraccio e so che non potrò mai più farlo
non avevo mai pianto mentre ti amavo
ma non riuscivo a trattanermi
piu facevamo l'amore e piu il mio cuore spariva
la mia gola stringeva
ora sò cosa si prova morendo.

 

1
0 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Valentina Corbani il 16/07/2012 10:22
    Piaciuta particolarmente la frase "Ti prendo, ti abbraccio e so che non potrò mai più farlo". Complimenti!

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0