PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Tic, tic... tic

picchiettano sterili parole
come sassolini che picchiano
contro vetri di una finestra chiusa
estenuante la tua presenza
nella frustrata ricerca d'attenzione

tic, tic... tic

non disturbare la mia quiete
perpetuo invisibile ronzio
inevitabile continuità
d'un umido lenzuolo d'afa notturna

tic, tic... tic

giusto il desiderio lo scroscio
d'un improvviso furibondo temporale
a travolgere puerili vizi
e gonfiate esondazioni
d'inutili borie e protagonismi

tic, tic... tic

sordo d'orecchio
osservo moschifere petruzze
che s'avvicendano ritmiche
nella noia ch'accompagna
iperbole, costante differenza
di distanza tra idiozia e cuore

tic, tic... tic

un piedistallo di cartone
sorregge il tuo busto scolpito
in atavico marmoreo sterco
e, d'hussar, la plasmata idea
ben ti rappresenta finto e greve

tic, tic... tic

sorridi sincero
amico triste
godi della vita per ciò che è
e non per ciò
che non sei stato

tic, tic... tic

 

2
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • roberto caterina il 18/12/2011 15:56
    Mi piacciono i tuoi versi... si aspetta sempre un secondo momento, un tac, che non viene e questo forse è il messaggio di una noia... che non disturba la quiete, ma è comunque lontana da ciò che vorremmo e troppo vicina a ciò che siamo..

4 commenti:

  • Vito Bologna il 18/12/2011 18:43
    Leggerti e` un piacere, bravo
  • loretta margherita citarei il 18/12/2011 16:45
    sempre bravissimo mi complimento
  • roberto caterina il 18/12/2011 15:57
    Particolare, originale, bella..
  • Anonimo il 18/12/2011 14:29
    versi che attraggono la mia attenzione... per la struttura e la ritmica improbabile di un pensiero latente... di eresia poetica che, ammalia il lettore nel profondo, ognuno può vestirsi di queste parole... SUPERBAMENTE elaborate, da rileggere all'infinito! complimenti vivissimi...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0