accedi   |   crea nuovo account

Parole segrete

Sul lago di Bolsena
il mio cuore mesto
va a giorni lontani
venuti oltre
immagini
desideri
di fanciulle in barca
come parole segrete
nel mezzo della notte..

In cerca di amori volatili
dove ogni cosa è così diversa
dal tempo che ci è stato concesso
io, insieme agli amici,
mi sforzo di vedere
l'invisibile
perché è da lì che bisogna partire.

Quando l'amore è uno scambio cosmico
non ha molto senso
chiudersi nel rammarico
chiedersi sommessamente se Dio esiste
perché noi siamo da sempre
sostanza
di un Dio
sconosciuto
che ci accoglie con un sorriso
sulla spiaggia nera di Bisenzio..

Volersi trasformare
essere duttili come
i desideri
alla fine ci impedisce
di amare
perché l'Amore spesso è immobile
notte
che ci chiede di crescere
trattenendo i pensieri
dove la luce
si mescola
alle parole
a ciò che finalmente
riusciamo a vedere.

 

3
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • karen tognini il 20/12/2011 18:47
    Troppo bella Roberto... noi siamo da sempre
    sostanza
    di un Dio
    sconosciuto
    che ci accoglie con un sorriso
    sulla spiaggia nera di Bisenzio..

    e'l'invisibile che ci veste l'anima d'Amore...
  • Don Pompeo Mongiello il 20/12/2011 18:33
    Un plauso per questa tua veramente bella!
  • Vincenzo Capitanucci il 19/12/2011 20:31
    ... fanciulle in barca
    come parole segrete
    nel mezzo della notte... ci chiamano...

    porsi domande è sciocco...è da l'invisibile che dobbiamo partire... e quando i pensieri tacciono... la luce sposa la parola...

    Splendida Roberto...
  • Gianni Spadavecchia il 19/12/2011 19:29
    A ciò che forse prima non avevamo la pazienza di vedere.. Piaciuta.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0