accedi   |   crea nuovo account

Ritratto dell'odio

L'odio è un nome
sentito all'inizio
bello e latino, significa gioia...
l'odio è uno scalino
che non potrò mai salire,
l'odio è chi mi ha fatto soffrire,
quell'immagine che ho sempre voluto
per raggiungerla ho fatto del male
anche se inutile
perchè lei non si imita.
L'odio è un sorriso
colto da un finestrino,
l'odio è una coda bionda
fotografata per caso
un giorno d'estate,
è la figura esile
che fugge dietro agli archi...
Mi piace seguirla
con il cuore in delirio,
mi piace guardarla
per vederci la mia somiglianza.
L'odio ha ciò che io non posso avere,
forse io sono per lei
nient'altro che invidia...
ma l'odio affascina
e sconvolge la vita,
non si può dimenticare
camminando per queste vie
con questo sole che piange.

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Concetta Maggiore il 26/11/2011 17:19
    l'odio è l'amore deluso... riflessione sull'odio molto valida
  • Alessandro De Rinaldis il 19/08/2011 13:54
    Non è male come poesia... direi tra l altro particolare
  • Anonimo il 03/04/2010 23:07
    Mi sono resa conto che sono molte di più le poesie sull'amore che sull'odio.
    E pensare che l'odio è davvero molto più diffuso; ma si sa: l'uomo vuole ciò che non ha.
    Mi è piaciuta molto.
  • sara rota il 28/07/2007 17:54
    Uno sfogo liberatorio verso chi ci ha provocato sofferenza...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0