PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Un pensiero

Non posso innamorarmi di te,
non devo perchè non merito una ragazza come te.
Siamo così diversi, ma c'è qualcosa che mi spinge a desiderarti...
E in questi ultimi giorni anche solo averti guardato mi ha dato un'emozione in più,
regalandomi quella forza che stavo cercando per tirare avanti;
Un pensiero, ma così non me lo aspettavo...
Soprattutto se questo pensiero riguarda Te.
E mamma mia quanto ti penso, quanti ti sogno, quanto ti voglio...
è un desderio che intendo realizzare e ti prometterò che sarò come vorrai tu,
sarò me stesso e tu, ciò che a me fa impazzire tanto.
E aspetto, ma questo pensiero mi sta distruggendo...
Sta pian piano sgretolando tutta la speranza che ho messo da parte per affrontarti e dirti tutto quello che provo.
E grazie per ogni tuo singolo messaggio, sorriso,
per ogni minuto che mi dedichi.
Grazie, perchè mi accontento anche di questi pochi attimi.
Non sono innamorato,
ma mi piaci davvero.

 

4
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Alessandro il 21/12/2011 00:24
    Versi "pesanti", quasi da prosa, che si rivelano però scorrevoli grazie alla riflessione in cui l'autore riesce a trascinarci, basata sul forte attaccamento per una persona speciale, attaccamento che, nel dubbio, vuole evitare di evolversi in amore per una sorta di mancanza di autostima.

3 commenti:

  • cristiano comelli il 20/12/2011 17:25
    Desiderare ciò che da noi è diverso, creda, caro Gianni, mi pare sia la vera essenza dell'amore. Se amassimo quanto ci è uguale, pensi che avremmo di fronte a noi una copia di noi stessi. Intendiamoci, non intendo svilire quest'aspetto chè, anzi, di noi stessi dobbiamo sempre avere la giusta considerazione senza mai sconfinare nella presunzione. Intendo però dire che amare il diverso ci completa e completa chi è diverso da noi. Non ho mai creduto al detto che chi si assomiglia si piglia. La sfida dell'amore vero è anche fare convivere le diversità e consentire loro di individuare punti di comunanza. È il torto che hanno, a mio modesto avviso, alcune coppie; cercare di comprimere la diversità che regna nel partner perchè se ne ha paura, perchè si ha timore di non condurre più il gioco. Nella sua riflessione io ci leggo proprio la necessità di queste due diversità (necessità che è anche piacere) di compenetrarsi tra loro per essersi lezione di vita e d'amore reciproca. Cordialità e complimenti.
  • loretta margherita citarei il 20/12/2011 16:05
    una piacevole prosa, apprezzata, auguroni
  • Vilma il 20/12/2011 15:01
    Che bel messaggio che hai inviato in questa poesia che è di una dolcezza disarmante.
    Auguri a te e all'interessata di tutto cuore
    Buon Natale

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0