PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La saggia follia del Natale

Ha il volto di un bambino
la Speranza dell'Uomo
nasce nel silenzio
di una notte
folle di gente
mentre il mondo tace
dopo il clamore del giorno
Ad ogni suo vagito
una stella nasce in cielo
Il Verbo declinato si fa carne
così che il Cielo si fa Terra
La follia di tre Saggi
segue la scia di una Stella
per rendere omaggio alla
miseria che si fa trono
Nulla sarà come prima
tutto é capovolto
dopo questa notte di follia
Ora saranno i ciechi a vedere
i sordi ad ascoltare
i muti a parlare
D'ora in poi saranno beati i folli
perché liberi dalle catene
della Ragione

 

3
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 21/04/2013 17:14
    ... ottima poesia
    ricca di musicalità,
    complimenti..

3 commenti:

  • Enrico Biffi il 21/12/2011 00:58
    Grazie Giacomo, sei molto gentile. Approfitto per farti gli auguri per un felice Natale
  • Giacomo Scimonelli il 21/12/2011 00:47
    ''... Nulla sarà come prima
    tutto é capovolto
    dopo questa notte di follia
    Ora saranno i ciechi a vedere
    i sordi ad ascoltare
    i muti a parlare...''

    versi che colpiscono.. intensi e chiari... ottimamente stilati... complimenti
  • loretta margherita citarei il 20/12/2011 16:03
    molto apprezzata auguroni

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0