accedi   |   crea nuovo account

Te

Voglio
impossessarmi di te,
farti sentire
il mio alito,
i morsi
dei miei baci.
Voglio prenderti
a frustate e ad
ogni ferita
succhiarti il sangue
e che ogni tua goccia
mi tolga
ogni energia.
Voglio cibarmi
dalle tue vene
e spazzare via
ogni dubbio se mai
me n'è rimasto.
Guardami
posso dirti
TI AMO
senza far rumore.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

18 commenti:

  • augusta il 19/10/2012 11:31
    caro mario... finalmente ho letto bene la tua età... 1 beso
  • mario durante il 18/10/2012 22:50
    Furore dell'eros, ecco quel che sento leggendo.
  • augusta il 24/01/2012 14:08
    bellissimo john... che dirti... la fantasia c'è... ognuno la può far sua... 1 beso... bye bye...
  • John Barleycorn il 23/01/2012 08:20
    Augusta sei la regina delle poesie erotico-amorose...

    Mai pensato di dedicarti a quelle in particolare e sprigionare la tua fantasia?
  • augusta il 09/01/2012 15:30
    alice bellissima grazie
  • alice righetti il 09/01/2012 14:54
    " TE " sei forte Augusta brava
  • augusta il 09/01/2012 12:32
    pochi sono gli eletti che vi possono partecipare... l'amore è una malattia... grazie augusto...
  • augusto villa il 08/01/2012 14:41
    La trovo talmente sincera... che mi piace.
    Sembra la sceneggiatura di un film di Almadovar...
    Immagini forti e non solo immagini... Passione che "brucia"e senso del possesso in maniera quasi patologica.
    Del resto... anche l'amore, a suo modo, è una malattia...
    Brava! ----------------
  • augusta il 30/12/2011 14:29
    carissimo arcano.. intuito e un pizzico di particolarità non è nelle mie corde poetiche... cmq grazie...
  • augusta il 30/12/2011 14:27
    bellissima grazie.. ma credimi ci sta tutto il voglio...
  • karen tognini il 30/12/2011 14:23
    Voglio...(è possesso)... meglio vorrei...

    brava pero'... se lui vorra' si dovra' poi curar le ferite...
  • A. A. il 29/12/2011 01:57
    No no no, per carità. Troppo banale. Dona parole che siano più pure. Ci vuole decisione, intuito e un pizzico di particolarità.
  • augusta il 27/12/2011 14:41
    carissimo gianni grazie
  • Gianni Spadavecchia il 27/12/2011 14:16
    può dirle ti amo con un semplice sguardo, che amore, rabbioso per certi versi, ma pur sempre tenero al punto giusto.
  • Anonimo il 21/12/2011 20:37
    La pausa nei versi è una caratteristica che mi fa pensare ad una tecnica... ho provato ad assemblare i versi ed in effetti la poesia rende meno. Perde forza, pathos e ci si sente meno coinvolti. Interessante esperimento, o riconferma, non saprei. Brava. ciaociao
  • senzamaninbicicletta il 20/12/2011 20:47
    complimenti augusta questa poesia è deliziosa e intrigante, brava!
  • Giacomo Scimonelli il 20/12/2011 20:29
    versi forti.. che graffiano quasi.. ma una chiusa dolcissima per dei versi originali di poesia..
  • Anonimo il 20/12/2011 16:28
    Son meno " sanguinolenta " ma vero è che sovente gli dico che lo mangerei di baci... In fondo in fondo c'è per ognuno quella voglia di fagocitare la persona desiderata con l'illusione di non perderla mai. Spiazzante quel TI AMO finale!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0