PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Natale

Una volta, a Natale, la festa era vera,
il cuore era pieno di gioia sincera;
oggi non mi pare neppure Natale
con questo cielo più azzurro del mare.
Non è più il Natale di quand'ero bambino,
quando sognavo in regalo un trenino;
quando la neve cadeva leggera
e la festa, allora, si sentiva più vera.
Ora è uno spreco, tutto un consumo,
si fanno promesse che non mantiene nessuno;
non è più una festa con spirito divino,
ma solo un lusso in mezzo al casino.

 

3
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Giusy il 31/12/2011 22:01
    Verissimo... concordo pienamente...
  • Gianni Spadavecchia il 28/12/2011 14:21
    Pesanti frasi con le quali però concordo pienamente, che falsità adesso.. Non c'è niente di sincero, stupidi regali.
  • DOMENICO FRUSTAGLI il 21/12/2011 11:45
    Grazie Carla, grazie Ada del commento.
    Buone feste.
  • Anonimo il 21/12/2011 10:47
    le ulrime due righe hanno reso bene l'idea... bravo domenico...
  • Ada Piras il 21/12/2011 10:32
    Quando si è bambini c'è molta magia... molto bella.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0