PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Spossatezza

Il languore mi pervade,
mentre, tristemente, sogno.
Un mondo che non esiste,
un cuore che ne contiene altri
incapace di vedere
ciò che si cela nella notte.
E sono stanco, prima ancora
di aprir gli occhi. Perché sono
i miei sogni a spossarmi
e a portarmi via ogni cosa.

 

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Anonimo il 08/01/2012 15:52
    Eh, a volte pensare e sognare costantempemente può avere effetti nefasti sulla salute, molto carina la tua poesia
  • Ferdinando Gallasso il 22/12/2011 09:25
    Intima, sei riuscito a scavare dentro te, e tradurre in poesia la tua tristezza.
    Ti auguro che le consapevolezze si tramutino presto in serenità.
    Bellissima Poesia, complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0