username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Guardati

Spogliata delle nebbie
e tolta l'anima,
cosa sei diventata, Milano,
se non una fredda
puttana di lusso?

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 23/12/2011 00:39
    E puttana è chi di sfrenato lusso vive, che da ogni vizio ne crea un altro e si spoglia dell'anima...

12 commenti:

  • A. A. il 27/01/2012 02:44
    Questa è una bella metafora.
    Sta volta mi piazzo in prima fila per dare un bel 7.

    E credimi, è estremamente raro.

    Oggi c'è troppa ignoranza. La gente se ne frega della vera poesia e della buona letteratura, non la leggono. Preferiscono quei romanzi inutili e ignoranti, scritti con i piedi da qualcuno che vuole solo visibilità, fama e soldi.

    È una maledizione che va spezzata.

    Cmq sia, auguri.

    A. A.
  • Anonimo il 25/01/2012 13:42
    Comunque, mi è molto piaciuta augusto! Non prendere il commento come una critica! Mi sono solo lasciata trasportare!
    Io a Milano mi sono traferita quando avevo 16-17 anni, lasciando un piccolo paese di campagna a Bergamo. All'inizio credevo fosse un ogno, una figata andare a vivere lì, poi dopo scopri che quello che c'è ha poco valore e significato, e ti senti solo in mezzo a tanta gente.
  • Anonimo il 25/01/2012 13:36
    Milano è Milano. È una metropoli, e come tutte le metropoli si evolve in continuazione; palazzi, tecnologie, mostre, fiere, e persone. Milano ne è piena fino all'orlo, ma ora come ora i milanesi non ce son più tanti come una volta, e quelli che sono rimasti sono i soliti borghesucci della Milano-Bene, almeno la maggior parte. D'altro canto, non ci sono solo brutti posti, ci sono i navigli, Parco Sempione, Castel Sforzesco, la fiera degli "obèi, obèi", il Duomo, le mostre a Palazzo Reale... Tante, eppure poco rispettate.
    Sì, Milano è diventata col tempo una puttana, sono le persone che ci abitano che l'han venduta. Per questo, bisognerebbe rivestirla del suo VERO valore, che non è la moda, ma ben altro.
  • augusto villa il 07/01/2012 22:17
  • Anonimo il 26/12/2011 20:53
    bella augusto... ma molte città hanno perso la loro anima...
  • vincent corbo il 23/12/2011 08:28
    La disumanizzazione delle metropoli, processo che va di pari passo a quella dell'uomo. Un'immagine veritiera e terrificante della capitale della moda.
  • STEFANO ROSSI il 22/12/2011 22:55
    Bella. Io personalmente sono stato poco a Milano ma ho provato la tua stessa "idea" nel vederla. mi piace, semplice ed efficace.
    Bravo
  • Nicola Lo Conte il 22/12/2011 14:23
    Non è la città, ma il cuore della gente ad aver perso sogni, ideali, umanità! Ma io voglio comunque sperare in un domani migliore.
  • Ada Piras il 22/12/2011 14:04
    Spogliata o vestita di abiti che non le appartengono... il progresso
    toglie la magia... non solo a Milano.( a me piace)
    Bella poesia di forte denuncia.
  • antonio pascarella il 22/12/2011 13:07
    veramente bella
  • Vilma il 22/12/2011 12:54
    Non solo Milano ma credo che un po' tutte le città siano fredde, poco verde e solo cemento...
    Auguri di un sereno Natale
  • Vincenzo Capitanucci il 22/12/2011 12:49
    Le città... hanno perso l'anima della Natura... nei loro cieli... non si vedono più le stelle... offuscate da luci artificiali...

    i miei migliori Auguri.. Augusto... di Buone Feste... e di un Felice 2012... magari lontano da Milano... o fra le Sue braccia... lol..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0