PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

A Marilyn Monroe

A guardarti mentre sorridi
luminosa ed illuminante
l'aria e la gente che hai attorno
lo sguardo innocente
ammiccante
di giovane dea
che gli uomini nulla capirono
se non in parte, nel desiderio loro.

Le labbra fiorite disvelano un sorriso
che poi è un bacio
ed un sorriso ancora
e un bacio sempre.

I capelli siderei
scossi da un tuo solitario vento
raccolgono luce
comunque tu li muova.
Mistero seducente che respira
in lontane fotografie
sempre le stesse e nuove
ai nostri sentimenti.

" Voglio solo essere meravigliosa"
dicevi un po' bambina
Tu, coppa di femminilità perfetta.
Né morte lontana adombra
le morbide spalle bianche
che pur mostri
toccate da un cenno di tramonto
mai diventato sera.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

6 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • senzamaninbicicletta il 03/01/2012 13:55
    "le morbide spalle bianche che pur mostri toccate da un cenno di tramonto mai diventato sera" elegante e raffinata in questi ultimi versi della chiusa che sono l'ultima pennellata al ritratto di una donna a tratti misteriosa e incomprensibile, o forse semplicemente ad una "donna oggetto" ("Voglio solo essere meravigliosa"scelta di vita che l'ha separata dal resto del mondo.
    "che gli uomini nulla capirono se non in parte, nel desiderio loro" in questi versi invece intravedo (personalmente) un estremo femminismo (che ho notato anche in altri suoi scritti) non troppo originale.
    Bravissima come sempre con la testa il cuore e la penna.
  • cristiano comelli il 23/12/2011 16:38
    Ottima rappresentazione di colei che resta un mito e resterà davvero un'icona intramontabile di bellezza eterea e inafferrabile. Cordialità.
  • Maurizio Cortese il 23/12/2011 14:41
    La chiusa è da incorniciare, perchè esprime con lirico tocco la fine un'esistenza non compiuta, come tante altre che non appartengono a nomi altisonanti.
  • vincent corbo il 23/12/2011 08:23
    Il mistero della seduzione, la magia della perfezione descritti abilmente in modo da lasciar intravedere l'ammirazione per una donna -mito che il mondo non potrà dimenticare.
  • Aedo il 22/12/2011 23:19
    Una dedica speciale ad una grande attrice, che è contraddistinta dal desiderio di scavare dentro ad un'anima alla ricerca dei traguardi esistenziali. Brava!.
  • Auro Lezzi il 22/12/2011 17:11
    C'è un ansia tremenda tra vquesti versi... Si spaerge tra la Maeilin e l'autrice.

11 commenti:

  • mariateresa morry il 03/01/2012 14:39
    se si leggono le biografie di marilyn, si nota che è una donna che per gli uomini ha sofferto molto: la desideravano, ma non la capivano ( tranne forse Joe Di Maggio, chel'amava ben oltre la sua fisicità. Il senso del mio verso è questo. Ha avuto uomini accecati dalla sua bellezza, ma ciò l'ha pure negata.
    Quanto al femminismo, posso solo dire che io sono una donna consapevole di me. Questo è ben altro che il femminismo... grazie Senza
  • Anonimo il 23/12/2011 17:29
    ... è lei, non solo la Marilyn che si mostrava ma anche quella più nascosta a noi. La seconda quartina è da incorniciare: lei che socchiude le labbra, unica. Graditissima.
  • Anonimo il 23/12/2011 17:10
    Nei preferiti subito e in facebo... sei perfetta.
  • loretta margherita citarei il 22/12/2011 21:01
    ottima poesia, complimenti, Buon Natale
  • Anonimo il 22/12/2011 20:01
    Una gran bella poesia... un ritratto di Marilyn che la riporta ancora tra noi con quella bella chiusa. Brava davvero... piaciuta. ciaociao
  • mauri huis il 22/12/2011 18:06
    Una vita diventata icona, come del resto quella del "Che", che suggestiona e fa sognare intere generazioni. Non fossi il cinico che sono piacerebbe anche a me. A te, invece, complimenti e auguri!
  • mariateresa morry il 22/12/2011 17:36
    Grazie di cuore a tutti... difficilmente per me la poesia è uno sfogo, nel bene e nel male del mio scrivere, io creo, non piango nè mi lamento. È vero che in questi versi per Marilyn, c'è una tensione. Come tipo di donna mi è sempre interessata e resta un personaggio particolare nel mondo dei divi( mondo che non c'è più.. perchè tutti oggi vogliono essere divi!!)
  • Anonimo il 22/12/2011 17:03
    Credo sia l'unico componimento di oggi, tra quelli che ho letto, non classificabile nella categoria "sfogo". brava.
  • mariateresa morry il 22/12/2011 15:42
    Vedi Spada, anche tu ne parli al presente... le altre passano, ma Marilyn c'è sempre...
  • Gianni Spadavecchia il 22/12/2011 15:24
    Molto bella come dedica! "Tu, coppa della femminilità"... per me non è perfetta, ma pur sempre una bellissima donna.
  • Ada Piras il 22/12/2011 14:27
    Bellissima dedica Mariateresa... tanti complimenti.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0