PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Che cosa ti chiedo?

Caro Babbo Natale
che cosa ti chiedo?
Ho una meravigliosa famiglia
marito e figlia
un'ottima posizione sociale,
case e tutto cio' che ci rende felici
godiamo di ottima salute
che cosa posso volere di piu'?
si... qualcosa voglio:
ammordisci gli animi di gesso
che vivon male...
non chiedo per me, ma per molti...
e se mi ascolterai anche solo per pochi
sara' una gran cosa
e... non devi spender quattrini!
che non guasta...

 

2
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 05/01/2014 18:10
    Sembrava più una poesia di una genovese che di una toscana. Ed invece mi sono sbagliato. Diciamo allora che è Bohemienne, visto che Puccini è di quelle parti ed ha scritto una stupenda opera sulla povertà!
  • Anonimo il 23/07/2013 15:30
    È UN COMMENTO CHE FACCIO CON IL SENNO DEL POI SIGNORA DURANTE... VEDI DI FAR SPARIRE TUTTI I VARI NICK ANONIMI, PSEUDONIMI, ETERONIMI, E... I... PERCHÈ CI HAI VERAMENTE SPAPPOLATO L'ANI MA... E BELLO CHE MI CERCAVI PER RECENSIRE RACCONTI COME "SALVA" ED IO, ALLOCCA CHE SONO CI SONO ANCHE CASCATA. VATTENE DI QUA E PORTATI VIA ELISA E TUTTI GLI ALTRI NICK CON CUI STAI DEVASTANDO DI OFFESE TUTTO IL SITO. VATTENE!!!!!!! SCIOLLA!!!!!!!!

1 commenti:

  • Anonimo il 05/01/2014 18:13
    Comunque vedo che ti vogliono tanto bene in tanti. Sinceramente i nick danno fastidio anche a me. Conosco una tipa del basso Salento che ne ha a decine. Ma quella di professione è adescatrice e cerca solo nonnetti! Ma che ci vuoi fare ognuno si sceglie il mestiere più congeniale alle proprie aspirazioni. E questa ne ha davvero poche ed anche poco pulite.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0