accedi   |   crea nuovo account

Ti adotterò

Solo Dio ha contato le notti
in cui il mio grembo gemente
implorò di potersi vestire
di esistenza palpitante.
Ricordare non so nè mai saprò
quale fu l'intarsio di preghiera
che mi indusse a leggere
nell'unica stella
di cui avevo ignorato la luce;
possedeva
una parola che andava oltre la parola
"siediti sotto la lucerna
che da sempre ti accarezza il cuore
sei già madre, lo sai
di un bimbo di cui ancora
non conosci nè il volto nè il nome
prendimi per mano
sono il Dio dell'adozione".
Con quel figlio
che più tuo sarà che se fosse tuo
imparerai a sentire cantare
le paranze che si dondolano sul mare
i tuoi occhi
saranno fieri trapezisti circensi
che volano tra due ali di sorriso
scruterai
il diario del suo superbo, maestoso crescere
nel dischiudersi estasiante dei fiordalisi,
che il coraggio di cui ti fidasti
e che ti lavò via la paura dal cuore
ti conduce oltre il carcere anagrafico
del tuo stesso nome
e ti porta a chiamare un figlio amore.
Nelle favole che gli racconterai
sarai custode carezzevole
del suo primo osare
nelle coperte che gli rimboccherai
sarai ruscello di saggezza
che si getta nell'innocenza del suo mare,
nel suo sguardo che intaglia nel buio
silenzi misteriosi ma complici
saprai ritrovare la sua storia
che chiese di essere tua.
Ti adotterò, tesoro mio,
e mi adagierò a dialogare
con la sinfonia ancora acerba
dei tuoi passi frastagliati;
inventerò un orgoglio materno
che saprà insegnare alle nuvole
ad ammestrare piccoli gnomi di pioggia

12

2
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • cristiano comelli il 23/09/2013 18:09
    Aggiungo, con lacrime di commozione negli occhi, che di questo brano sono riuscito a fare una canzone proponendola al pubblico. Io adoro i figli adottati, auguro loro la felicità più piena. E ai loro genitori adottivi lo stesso. Ciao.
  • Nicola Lo Conte il 26/12/2011 18:00
    DELIZIOSA E COMMOVENTE LIRICA...
    BRAVISSIMO!
  • Anonimo il 25/12/2011 07:47
    ... touché!! Non poteva sfuggire alla tua sensibilità questo altro AMORE. Grazie ancora!
  • Vincenzo Capitanucci il 25/12/2011 05:27
    Meravigliosa Cristiano... magnifico Spirito di adozione...

    ... Sarò lo scorrere leggiadro
    di quella scia traboccante di resina
    che implorerà il parco
    di farsi memoria delle tue corse...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0