accedi   |   crea nuovo account

Di ogni erba un fascio

anche il cielo la notte lascia il teatro
i pensieri sono come ombre
immagini senza vita che riflettono semplici racconti
è quando la luce scompare che gli alibi svaniscono
ma poi nell'oscurità regno del nulla si materializzano i sogni.
Incapaci di annegare nell'infinito dipingiamo lo spazio
voraci di giornate estreme,
tentiamo di giustificare così la nostra incapacità di gustare il magico ordinario
che scorre lentamente senza direzione.
Quando sembra scomparso
il cielo si popola di mille e più lucine
per ricordarci che sta solo prendendo fiato per una nuova e forse più splendida giornata
e per aiutarlo a riposare
costruiamo per lui e per chi amiamo
tanti piccoli meravigliosi sogni
e sopportiamo le giornate e le fasi dure della vita con un sorriso
consapevoli del magico scorrere del tempo
amanti e sposi del miracolo della vita.

 

2
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 25/12/2011 21:50
    Sintesi non banale della vita...

2 commenti:

  • loretta margherita citarei il 25/12/2011 20:13
    molto apprezzata auguri
  • Vincenzo Capitanucci il 25/12/2011 11:39
    I pensieri... sono come ombre... ci impediscono di vedere... il nostro Sole... incendiato in un magico divenire..

    Bellissima Giuliano... amanti e sposi del miracolo della vita...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0