PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il barcellona

Undici giocatori
come su un
tavolo
da biliardo.
Sbrigano
certe faccende
con l'avversario
sfiorano
il pallone
come la pelle
di una donna
e quando
la palla atterra
punta tacco tacco punta
è un balletto
di tip tap
e come dei toreri
raggirano l'ostacolo
la rete
è il manto rosso
che va incornato.
Si destreggiano
tunnel
pallonetti
triangolazioni
dei veri architetti
della più sofisticata
ingegneria genetica.
Ma il vero
spettacolo è il
GOAL.
Non c'è il protagonista
ma l'unione
di un popolo
che applaude
e s'inchina.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 06/04/2012 14:24
    Ti dirò mai ho subito e mai subirò il fascino del calcio e mai ho trovato virili 'sti tiratori di claci.. ma la tua splendida poesia trasuda così di eros... ah! Spagna quanto vorrei venir da te ora!
  • rosanna gazzaniga il 15/01/2012 10:47
    Non amo il calcio, ma questa lirica ne ha fatto un canto. Sono incantata dalla bravura! Non è facile trasmettere poesia su un argomento così ludico. La chiusa poi fa meditare su quei pochi momenti in cui tutti, sono davvero uniti! Bravissima poetessa!

12 commenti:

  • augusta il 06/04/2012 14:39
    carissimo frivolous, credi proprio che trasudi così di eros? ti giuro non l'avevo capito, per quel che mi riguarda ho cercato di descrivere uno spettacolo che ti consiglio di vedere ma sotto un'ottica, non di calcio. 1 beso.
  • augusta il 20/01/2012 17:39
    carissimo giacomo... io ho descritto lo spettacolo... cmq grazie sei sempre una bella persona..
  • Anonimo il 20/01/2012 17:35
    Ma va... io pensavo che tu fossi incompetente ed ammirassi il Barça solo esteticamente... allora la poesia ha meno valore se sei esperta di calcio... ahahah... ciaociao.
  • augusta il 20/01/2012 17:30
    ti sbagli di una cosa... in famiglia sono attorniata da calciatori e allenatori e dunque termini calcistici... a iosa... e quando c'è spettacolo come il barsa.. m'inchino... grazie cmq. sono iuventina anch'io...
  • Anonimo il 20/01/2012 16:28
    Sacrosanta verità calcistica tradotta in originalissimi versi che solo una donna incompetente e poetica poteva vedere in questo modo... grande Barça.
    Io sono juventino e quando mi hanno chiesto come vorrei la Juve ho risposto: come il Barça, allenatore compreso. Solo la maglia in bianconero... ahahah... ciaociao
  • augusta il 17/01/2012 10:20
    la chiusa è riservata proprio ad un popolo unito... che ahimè temo che per il momento sia un'utopia...
  • augusta il 08/01/2012 12:13
    grazie john.. i tuoi commenti.. mi trovano quasi sempre d 'accordo
  • John Barleycorn il 07/01/2012 14:12
    Anche se tifo Real devo dire che hai descritto il barca in modo fantasioso ma è quello che fa provare ai tifosi catalani.
    Brava
  • augusta il 02/01/2012 14:25
    bellissimo s. m. b... tutto avrei pensato... ma che t'interessava il pallone francamente no... cmq da te i complimenti... sono fantastici...
  • senzamaninbicicletta il 02/01/2012 13:43
    sono daccordo con te augusta e la tua "poesiola" descrive perfettamente il gioco del Barça. Non facile, bravissima.
  • augusta il 28/12/2011 10:20
    ahimè dimenticavo.. il sito è quasi tutto al femminile... e dunque era inutile questo decantare lo spettacolo... ma vi assicuro sono al livello del cirque soleil... fantastici... da rimaner a bocca aperta.. la mia non è pubblicità... anzi è un invito per ammirarli...
  • augusta il 28/12/2011 09:00
    è una poesiola... non avevo nessuna velleità... di arrivare sul palcoscenico... guardando in tv il barcellona vedevo uno spettacolo e non una partita di pallone... vale la pena di soffermarsi è una squadra che rimarrà nella storia

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0