username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Fine anno

Quattro giorni ancora
e chiuderò il diario
di quest'anno.

Non faccio bilanci...
ciò che è stato e stato
non ritorna più il passato
nè potrei modificare
gli accaduti eventi.

Molte mie aspettative
sono andate deluse
ma mi rassegno,
non ne faccio un dramma..

forse non eran maturi
i tempi per raccoglier
i loro frutti in abbondanza
ma son tenace, ho pazienza,
a quei sogni non rinuncio.

Se poi mi metto a pensare
constato che monotona
è la vita
ed è sempre la stessa ruota
che gira.

Autunno, inverno, primavera, estate
ancor s'alterneranno,
dopo la notte
sorgerà sempre il sole...

il tutto m'appare
come un gioco del tempo
nella danza dei giorni, dei mesi
e delle ore.

Ciò nonostante
eccomi a fine d'anno
con la penna in mano
pronta a scrivere,
bimba curiosa,
piena d 'entusiasmo,
sugli intonsi fogli
i nuovi giorni che verranno.

 

0
7 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Antonio Garganese il 02/08/2012 17:35
    Poesia che al principio si srotola come un bilancio senza infamia e senza lode ma poi, alla fine, arriva il guizzo, quell'immotivata curiosità che ci spinge a continuare aspettando con fiducia.
  • Raffaele Arena il 29/12/2011 23:26
    Bella questa poesia. Mi ricorda in un certo senso L'anno che verrà di Lucio dalla ma al passato. IL segreto è vivere il presente senza aspettative. È così che si riesce a evitare tanta sofferenza e delusione, naturale cercando di dare sempre tutto noi stessi, come tu sai sicuramente meglio di me.
  • Auro Lezzi il 28/12/2011 20:27
    Il verso più bello, veramente fantastico è BIMBA CURIOSA...

7 commenti:

  • Grazia Denaro il 21/01/2012 01:36
    Bella poesia con tante riflessioni che servono a fare chiarezza nel nostro io. Vivere il presente con serenità e non angustiarsi troppo per ciò che non accadrà. Bilancio consuntivo dell'anno che si chiuderà.
  • mariateresa morry il 01/01/2012 11:03
    Cara Lory quello che tu hai espresso con molta delicatezza, è una sacrosanta verità per tutti, nè va constatata con amarezza... volerci essere ancora, avere dei fogli da scrivere davanti, non meravigliarsi se potranno ancora esserci delle novità e nemmeno del soffrire, perchè come ben dice Raf, non è l'aspettativa che ci fa vivere, ma la sorpresa! Auguri
  • augusto villa il 30/12/2011 19:12
    Eh si!... come le poesie... Rimane sempre la voglia di scriverle... e finchè c'è quella... c'è la voglia di vivere...
    Piaciuta! Auguri Loretta!!!
  • Fabio Mancini il 28/12/2011 19:28
    L'esistenza temporale fa da apripista a quella eterna. Se le cose non cambiano di fuori, siamo noi a doverle vivere diversamente. Un bacio gentile, Fabio.
  • giuliano cimino il 28/12/2011 00:41
    Che nella danza dei giorni e delle ore la tua bimba curiosa resti sempre dentro di te piacevole, bella e molto intima poesia
  • anna rita pincopallo il 27/12/2011 20:08
    molto bella e con riflessioni che condivido bravissima un abbraccio e buon anno
  • Aedo il 27/12/2011 18:25
    Capita spesso di interrogarci sulla nostra vita, per fare un bilancio o ritrovare qualcosa che sfugge. Ho molto apprezzato, Lor, la tua personale poesia!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0