PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Lacrime dal cielo

Le raffiche di vento frustano l'aria
come tante corde nodose,
sibilano forte spazzando via la polvere..
le foglie rotolano per le strade,
in balia di una forza
che non possono combattere.

Sembra quasi di udire
Strazianti lamenti di gente lontana,
sola e abbandonata sotto la pioggia
che ha ripreso a cadere..
lacrime dal cielo,
come una sofferenza che non si cheta,
un dolore che sembra senza fine..

.. attimo di pace..
Una pioggerellina sottile
Cade impercettibile,
sembra neve sciolta..

.. silenzio..
La bufera lì fuori sarà forse finita?

I lamenti cominciano a farsi sentire..
Come se l'effetto della morfina
Cominciasse lentamente a svanire..
.. tristezza..

Domani tornerà a splendere il sole,
asciugherà ogni lacrima,
disinfetterà ogni ferita..
e i suoi raggi scalderanno i cuori
di chi tanto ha sofferto..

 

3
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Raffaele Arena il 12/01/2012 23:42
    Sempre originale il modo di comporre di Rossana che sente, come ogni persona più che sensibile, ogni cambiamento climatico che, se è vero che il battito di mani provoca lo spostamento di una farfalla, la pioggia davvero rappresenta un sentimento struggente di qualcuno, da qualche parte.

3 commenti:

  • Aedo il 28/12/2011 23:45
    Le lacrime... le bufere... il silenzio di chi non sa amare... spero proprio che domani i raggi del sole possano scaldare i cuori di chi ha veramente sofferto. Poesia toccante!
    Ignazio
  • loretta margherita citarei il 28/12/2011 16:31
    una gran bella poesia, complimenti
  • Nicoletta Piepoli il 28/12/2011 15:43
    Molto poetica! Bella poesia