accedi   |   crea nuovo account

Sono il buio della notte

Dicono che sono un orso addormentato
Ho il sorriso di un soldato, che al fronte va
Pare che la mia anima sia leggera
Come il volo di un gabbiano che tra le onde va

Datemi una chitarra, un foglio e un attimo di tempo,
vi lascerò un sogno lungo tre minuti o poco più
vi racconto l'infinito tra le lacrime e il sorriso
tra la pioggia e la paura
di chi dorme o non c'è più
Sono il buio della notte...
Sono il centro del bersaglio
Sono il chiodo ed il martello
La ferita e il suo coltello
Quando scivola leggero puntando dritto al cuore tuo.


Affondo ancora le parole
Con la punta delle dita
Tra le pagine ingiallite
Del diario scritto male
Tu non sai cos'è l'amore
Quella insanabile ferita

Viaggio nel temporale della vita
Con tutti i miei bagagli tra tutti i suoi perché
Non ditemi che sono un saggio un idealista
Non ho teoremi certi, ma solo poche idee

Datemi una chitarra, un cielo e quattro quarti di tristezza
Vi porterò con me nel labirinto della musica
Datemi la fede e un soffio di speranza dentro al petto
Trasformerò il silenzio
in una banda di paese
Sarò la luce della notte
La tua stella in fondo al cielo
Il caffellatte del mattino
La strada curva del destino
L'inarrestabile declino
Di chi ha gli occhi ormai nel blu

Affondo ancora le parole
Con la punta delle dita
Tra le pagine ingiallite
Del diario scritto male
Tu non sai cos'è l'amore
Quella insanabile ferita

Tu non sai cos'è la vita...

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0