username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Bit

battono sulla tastiera
pensieri stonati
come bit solitari che
- inutili esploratori -
rientrano a mani vuote
da ardite spedizioni web

cercatori d'oro
in miniere di carbone
- anneriti e testardi -
con occhi piccoli piccoli
fuggono la materia
per inseguire il sogno

 

4
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Donato Delfin8 il 31/12/2011 14:24
    Un cuore sbatte tra le pareti dei sogni virtuali.

4 commenti:

  • mauri huis il 06/01/2012 18:17
    gagliarda metafora che, tra l'altro, mi ricorda che i byte sono fatti di bit, i veri, piccoli minatori del profondo web...
  • Teresa Tripodi il 31/12/2011 16:44
    ascolta... porgi l'orecchio... forse non dice bit ma toc... toc toc ciao ciao imprigioniamo un sogno in poesia... )
  • Elisabetta Fabrini il 31/12/2011 15:21
    Ho riconosciuto la tua poesia dal titolo e non è poco!!
    Bravissimo!
  • Donato Delfin8 il 31/12/2011 14:26
    eh bè zi zi fossero bot sarebbe meglio... ma accontentiamoci questa notte con i botti che ci danno e non le botte

    Auguri Smib

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0