PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Trentuno dicembre 2011

Visto che ci tenete tanto
a questa giornata
a questa data
a questo 12 tutto sommato
anch'io faccio un piccolo calcolo
di ciò che è stato.

Sono un pescatore senza reti
le stelle sono i miei pesci
cerco fortuna e adopero i miei mezzi
mi rifiuto di trascorrere una vita a stenti.

Sono un cavaliere senza redini
senza impero né eserciti
ma io cavalco l'onda
raggiungo l'altra sponda
intesso relazioni
conosco il mondo
e ciò mi aiuta a sconfiggere ogni giorno.

Sono un guerriero senz'ascia
la mia unica arma è la tenacia
nessun mare spegnerà la fiamma
nessun vento ostacolerà la mia barca
conservo i sogni dentro la valigia
le lame nella cassa toracica
rimanere seduto per me è dura
perché già pronto alla prossima avventura.

Buon anno a tutti quanti
e non lo dico per convenzione
ma solo per ringraziarvi
voi che mi tenete a galla
voi che mi passate la palla
vi auguro un buon anno.

 

2
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • vasily biserov il 02/01/2012 19:18
    ci proverò!! buon anno anche a te
  • Anonimo il 02/01/2012 18:32
    buon anno Vas a vai avanti così con la tua tenacia!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0