accedi   |   crea nuovo account

Dimmi chi sei

Dimmi chi sei,
il mio sguardo ti ha scelto tra mille,
non ti conosco,
ma il mio cuore parla di te,
dimmi chi sei,
non conosco che il tuo nome.
La tua voce mi attraversa il cuore.
Non voglio fingere
Di non essere attratta da te..
Non voglio credere
Che tu mi piaccia.
Oggi il mio cuore ha capito,
ha iniziato a battere forte,
perché hai lasciato che tremassi?
Dimmi chi sei.. delucidami,
insegnami a capire ciò che mi sfugge,
rendimi partecipe di ciò che non so..
un battito del cuore si può nascondere?
Tremo.. mi piaci sempre più e dovrei dimenticarti
Finché sono ancora in tempo..
È ancora presto, posso ancora farcela..
nascondo a me stessa, ciò che sento..
è una realtà innegabile, vederti mi spiazza.
Mi sorprendo a pensarti,
a riflettere su cosa ci allontana..
un numero, uno stupido numero
che mi toglie il fiato come aria viziata..
dimmi chi sei.. dimmi perché,
la mia paura d'amare
porta il tuo nome..

 

2
5 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Antonio Garganese il 04/08/2012 09:06
    La personificazione della paura: un sentimento che puoi solo riconoscere ma non prevedere.

5 commenti:

  • romana il 28/07/2013 19:55
    bella poesia.. semplice, fluida. Ricca di sentimento. Braca, complimenti
  • Anonimo il 07/01/2012 11:26
    Molto bella. Sono d'accordo con Vito, l'ultima parte è strepitosa. Brava!
  • Gianni Spadavecchia il 07/01/2012 10:37
    Una paura piena d'amore stavo per scrivere, molto dolce! Se non sbaglio, a me pare di leggere anche un pizzico di tristezza. Bella
  • Anonimo il 02/01/2012 22:43
    L'ultima terzina è meravigliosa, brava!
  • Salvatore Maucieri il 02/01/2012 11:38
    Bella opera questa tua. Complimenti. Molto scorrevole in questo tuo verseggiare. Brava. Ciao