PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La voce dell'estasi

Accarezzati
s'appoggiano appena, soffi ai miei pensieri
come silfidi sinuose
fingendo un equilibrio
tra le ombre
Intrecci e accordi
dilatano il tempo che respira nella terra di Crono titano,
cullato da un battito disordinato,
insistente.
Attraverso la notte orizzontale
una traccia di primavera
riposa le sue acque chiare
sulla pelle di una rosa tatuata
contratta sul tallo ardente
La chiave di volta boreale
è una torre di vetro
un tempio sulla voce dell'estasi,
una fiamma che gonfia l'aria di tutti i baci,
capitoli di grazia che si stagliano dall'amore più lieve
nel vertice puro.
Preda di Cornucopie generose

 

1
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Anonimo il 02/01/2012 22:30
    Molto bella ed evocativa nel suo susseguirsi di rare e raffinate immagini, mi ha colpito
  • loretta margherita citarei il 02/01/2012 19:16
    eleganti versi bella complimenti
  • Alessandro il 02/01/2012 18:51
    Amore descritto in modo raffinato, lirico e classicheggiante. Piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0